Diisocianati: cosa sono, dove si trovano e obbligo formativo per chi li utilizza

La formazione è obbligatoria per chiunque utilizzi questi composti, lavoratori dipendenti, autonomi e datori di lavoro

 
diisocianati schiuma edilizia
Cosa sono i diisocianati e dove si trovano

I diisocianati sono composti chimici classificati come sensibilizzanti delle vie respiratorie e della pelle. Tra i prodotti che possono contenere diisocianati ci sono i composti poliuretanici che possono essere presenti in resine bicomponenti, adesivi, sigillanti, rivestimenti, schiume, vernici e pitture presenti in molte lavorazioni dell’edilizia (sigillanti, isolanti, adesivi, vernici, eccetera a base poliuretanica).

La sensibilizzazione respiratoria da diisocianati è ritenuta particolarmente grave, irreversibile e invalidante.

L’introduzione di una specifica restrizione sugli utilizzi professionali e industriali di questi prodotti è iniziata nel 2016, per concludersi nel 2020 con l’emanazione del Regolamento (UE) 2020/1149.

Da quando e per chi è obbligatoria la formazione sui diisocianati

A partire dal 24 febbraio 2022 non è più possibile immettere sul mercato composti contenenti “diisocianati”, salvo che la loro concentrazione sia inferiore allo 0,1% in peso, oppure che il fornitore garantisca che il destinatario dei prodotti disponga di informazioni sui requisiti obbligatori e che sull’imballaggio figuri la seguente dicitura: «A partire dal 24 agosto 2023 l’uso industriale o professionale è consentito solo dopo aver ricevuto una formazione adeguata”.

Pertanto, a partire dal 24 agosto 2023, i lavoratori, dipendenti o autonomi e il datore di lavoro, in qualità di utilizzatori, possono utilizzare le schiume poliuretaniche, le colle e vernici contenenti “diisocianati”, solo se in possesso di un attestato rilasciato a chi ha frequentato un apposito corso e superato l’esame finale.

Soggetti ai nuovi obblighi di qualificazione professionale risultano tutti gli “utilizzatori industriali e professionali” dei prodotti inclusi, ovvero non solo i lavoratori dipendenti ma anche i lavoratori autonomi, e coloro che pur non direttamente addetti alle lavorazioni con diisocianati sono incaricati della supervisione di tali attività.

Cosa fare se si utilizzano i diisocianati

La prima cosa da fare è verificare l’etichetta dei prodotti utilizzati o le schede di sicurezza, al fine di valutare - caso per caso - se nel ciclo produttivo siano utilizzati prodotti contenenti tali sostanze ed in quale concentrazione.

In caso non rispettino i valori soglia scatta l’obbligo di formazione.

Corso diisocianati a cura di Artser - Versione Beta

Artser - Versione Beta organizza il corso di formazione valido per l’assolvimento dell’obbligo di formazione necessario per l’utilizzo di prodotti contenenti diisocianati.

Al termine del corso viene rilasciato un attestato nominativo che consente l’uso e la manipolazione in sicurezza di prodotti contenenti diisocianati in concentrazioni superiori ai valori soglia di cui al Regolamento UE 2020/1149.

La validità dell’attestato è di 5 anni dalla data del rilascio.

Sarà possibile riconoscere per coloro che supereranno il test finale di apprendimento, anche i crediti formativi quinquennali per i datori di lavoro in svolgimento diretto del compito di responsabili del servizio di prevenzione e protezione (SPP), per i lavoratori e per i preposti (rif. Accordo Stato – Regioni del 7 luglio 2016 in materia di “requisiti della formazione per responsabili ed addetti dei servizi di prevenzione e protezione, previsti dall’art. 32, comma 2, del D. Lgs. n. 81/2008”).
 

 

 

Servizi correlati

Formazione per l'apprendistato professionalizzante

Il contratto di apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato che si...
Scopri di più

Libretto formativo aziendale

Il Libretto Formativo Aziendale è il documento sul quale vengono registrate tutte le...
Scopri di più

Formazione Rischi specifici - Aggiornamento Lavoratori

La cultura della sicurezza in azienda è un processo di formazione continua che integra...
Scopri di più

Corsi e percorsi per lo sviluppo d'impresa

Obiettivo dei percorsi formativi di Artser è lo  sviluppo organizzativo e...
Scopri di più

Bando Formare per Assumere 2022-2023

Regione Lombardia ha approvato la seconda edizione del  bando “Formare per...
Scopri di più

IPE - Imprese di Provata Eccellenza

IPE: Imprese di Provata Eccellenza. Scegli la formazione di eccellenza, qualifica il...
Scopri di più

Gestione dei Fondi Interprofessionali per la Formazione finanziata

Per favorire gli investimenti nella formazione sono disponibili le...
Scopri di più

Piani formativi aziendali su misura per la tua impresa

Artser  vanta una solida e pluriennale esperienza nei servizi di formazione per le...
Scopri di più

Certificazione F-Gas e gestione Banca Dati

La certificazione F-Gas o "Patentino Frigoristi" è un documento obbligatorio ...
Scopri di più

Formazione Rischi specifici - Aggiornamento RSPP

Con il nuova modalità di gestione dell'aggiornamento per la sicurezza, i...
Scopri di più

Contributi a fondo perduto per la formazione 2022 - 2023

Con i contributi a fondo perduto messi a disposizione da Camera di Commercio di Varese per...
Scopri di più

Contributi Formazione 2022/2023: scegli i corsi finanziati per te e i tuoi dipendenti

Scegli di aggiornarti e di ridurre i costi con i contributi messi a disposizione dalla...
Scopri di più

Consulenza per la sicurezza in azienda

Ti sosteniamo e troviamo le soluzioni più adeguate, con continuità nel...
Scopri di più