Dichiarazioni d'intento con nuove regole dal 1° gennaio 2020

Gli obblighi degli esportatori

 
obblighi degli esportatori

Dal 1° gennaio 2020 sono in vigore alcune novità in materia di “dichiarazioni di intento”, previste dal D. L. 34/2019 (Decreto Crescita), convertito in Legge n. 58/2019.

In sintesi:

  • è stato confermato, a carico dell’esportatore abituale, lobbligo di trasmissione telematica della dichiarazione di intento all'Agenzia delle Entrate, secondo la procedura vigente da qualche anno;
  • non è più necessario che l’esportatore abituale invii la dichiarazione di intento emessa (con relativa ricevuta) al proprio fornitore; inoltre, non è più previsto l’obbligo che la dichiarazione d’intento sia redatta in duplice esemplare, numerata progressivamente dal dichiarante e dal fornitore (prestatore) ed annotata entro 15 giorni successivi a quello di emissione / ricevimento nell'apposito registro e conservata;
  • in sostituzione degli adempimenti del punto precedente, il Legislatore ha previsto l’istituzione di una banca dati delle dichiarazioni di intento emesse dagli esportatori abituali, accessibile ai fornitori (al momento non disponibile);
  • per il fornitore rimane l'obbligo di indicare in fattura gli estremi del protocollo di ricezione della dichiarazione di intento assegnato assegnato dall'Agenzia delle Entrate all'esportatore abituale (in luogo degli estremi di registrazione). La fattura elettronica – così come la dichiarazione doganale - pertanto, deve essere opportunamente compilata;
  • le operazioni effettuate dal fornitore (prestatore), senza avere prima riscontrato telematicamente l’avvenuta presentazione da parte dell’esportatore abituale all’Agenzia delle Entrate della dichiarazione d’intento, sono soggette alla sanzione dal 100 al 200% dell’imposta (in luogo della sanzione da Euro 250 a Euro 2.000).

Ad oggi non è stato ancora emanato il Decreto Attuativo previsto dalla Legge 58/19; pertanto, in linea con la dottrina, si suggerisce quanto segue:

  • è opportuno che gli esportatori abituali continuino a trasmettere ai propri fornitori le dichiarazioni di intento emesse (con relative ricevute di invio telematico);
  • è consigliabile mantenere in uso i registri delle dichiarazioni di intento emesse/ricevute, da compilare secondo le modalità consuete;
  • le fatture (elettroniche) emesse in regime di non imponibilità ex art. 8/c – così come le dichiarazioni doganali - devono riportare gli estremi di protocollo di invio telematico delle dichiarazioni di intento dell’esportatore abituale.

Per ogni chiarimento potete far riferimento ai vostri assistenti e consulenti fiscali.

Servizi correlati

Consulenza gestionale

Seguiamo l’azienda in ogni suo passo per definire le aree di forza, consigliarla su...
Scopri di più

Check-up e analisi finanziaria

Consulenti esperti visitano le imprese e ne analizzano redditività,...
Scopri di più

Contributi per la partecipazione a fiere all’estero e internazionali in Italia 2024

La Camera di Commercio di Varese ha stanziato 150.000 euro a sostegno della partecipazione...
Scopri di più

Bando Connessi 2024 (Milano, Monza Brianza e Lodi)

La misura ha lo scopo di sostenere lo sviluppo commerciale sui mercati esteri attraverso la...
Scopri di più

Bando Internazionalizzazione (Pavia)

La Camera di Commercio di Pavia intende rafforzare la capacità delle imprese di...
Scopri di più

Opportunità dal mondo: selezione delle richieste di prodotti italiani
Marzo

Scopri di più

Bando Contributi per la partecipazione a fiere all’estero e internazionali in Italia

La Camera di Commercio di Varese ha stanziato 150.000 euro a sostegno della partecipazione...
Scopri di più

Bando Linea Internazionalizzazione 2021-2027 - Progetti per la competitività sui mercati esteri

Il bando di Regione Lombardia “ Linea Internazionalizzazione 2021-2027. Progetti per...
Scopri di più

Corsi Export - Fare business in Medio Oriente, Negoziazione ed Export Control
| Seconda edizione |

L’Area Business Internazionale e la Scuola di Formazione Artser offrono alle imprese...
Scopri di più

Consulenza Estero - International Business Staff

Orientamento e check up per la valutazione dei mercati e delle migliori modalità di...
Scopri di più

Opportunità dal mondo: selezione delle richieste di prodotti italiani
Dicembre 2023

Scopri di più

Fondo 394/81 - Finanziamenti agevolati per l'inserimento nei mercati esteri

La linea di intervento " Inserimento Mercati"  sostiene la realizzazione di un...
Scopri di più

Fondo 394/81 - Finanziamenti agevolati per Temporary Manager

La linea di intervento " Temporary Manager " sostiene l’inserimento...
Scopri di più

Fondo 394/81 - Finanziamenti agevolati per Fiere ed eventi

La linea di intervento " Fiere ed eventi" sostiene   la partecipazione, anche...
Scopri di più