Lavoratori somministrati, obbligo di comunicazione annuale
entro il 31 gennaio 2024

In caso di inadempienza, la sanzione va da 250 a 1.250 euro

 
giovani lavoro apprendisti (1)

Le aziende che hanno avuto lavoratori in somministrazione nel corso del 2023 hanno l’obbligo di effettuare una comunicazione annuale alla rappresentanza sindacale unitaria, ovvero alle rappresentanze aziendali e, in mancanza, alle associazioni territoriali di categoria aderenti alle confederazioni dei lavoratori entro il 31 gennaio 2023. 

La comunicazione annuale deve contenere:

  • il numero dei contratti di somministrazione di lavoro conclusi,
  • la durata degli stessi,
  • il numero dei lavoratori,
  • la qualifica dei lavoratori interessati.

La comunicazione annuale (relativa al periodo 1 gennaio - 31 dicembre) va effettuata entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello di riferimento.

In caso di inadempienza, la sanzione va da 250 a 1.250 euro.

La stessa sanzione si applica anche nel caso di:
» mancato rispetto della parità di trattamento del lavoratore somministrato rispetto ai lavoratori direttamente alle dipendenze dell’utilizzatore (sanzione in capo al somministratore ed all’utilizzatore);
» utilizzo della somministrazione in eccesso rispetto ai limiti numerici consentiti e, nelle ipotesi i cui essa è esplicitamente vietata.

Per le imprese che ricorrono alla somministrazione di lavoro da parte di soggetti diversi da quelli autorizzati e iscritti in apposito Albo, è prevista un’ammenda di 50,00 euro per ogni lavoratore occupato e per ogni giornata di lavoro svolta e ciò può comportare anche l’imputazione del reato di somministrazione fraudolente. Verificare sempre che si tratti di un’agenzia di somministrazione e che la stessa sia autorizzata.

Servizi correlati

Consulenza del lavoro

Affianchiamo i datori di lavoro nella scelta del giusto contratto di lavoro, per ridurre i...
Scopri di più

Ricerca del personale

Riuscire a selezionare i collaboratori che siano in linea con le aspettative...
Scopri di più

Paghe Online - MYeBox

La soluzione smart per l’amministrazione del personale. I cedolini paghe dei tuoi...
Scopri di più

Consulenza per la riorganizzazione aziendale

La riduzione dei costi per la tua azienda passa anche dalla gestione e dalla ...
Scopri di più

Welfare Aziendale

Il Welfare aziendale è uno strumento a disposizione delle imprese per erogare bonus e...
Scopri di più

Consulenza legale e giuslavoristica

Gestire i cambiamenti e le trasformazioni aziendali comporta risvolti giuridico-legali sempre...
Scopri di più

Formazione per l'apprendistato professionalizzante

Il contratto di apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato che si...
Scopri di più

Smart working o lavoro agile

Lo  smart working o “lavoro agile”  è una maggiore ...
Scopri di più

Licenziamenti e conciliazione

Assistenza alle aziende nei momenti di crisi aziendale tramite consulenza e gestione...
Scopri di più

Consulenza giuslavoristica e sindacale

Leggi, regolamenti, contratti cambiano in continuazione. Per gestire questa complessità,...
Scopri di più

Bando Formare per Assumere 2022-2023

Regione Lombardia ha approvato la seconda edizione del  bando “Formare per...
Scopri di più

Consulenza per la sicurezza in azienda

Ti sosteniamo e troviamo le soluzioni più adeguate, con continuità nel...
Scopri di più

Valutazione rischio gestanti e lavoratrici madri

Rischio, prevenzione e tutela delle lavoratrici. La tutela delle lavoratrici madri e gestanti...
Scopri di più