Start up: richiesta contributi a fondo perduto entro il 9 dicembre

Interessati i contribuenti che hanno attivato la Partita Iva nel 2018, ma hanno avviato l'attività solo nel 2019

 
consulenza

L’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità operative per la richiesta del contributo a fondo perduto per le “start up”, a beneficio dei contribuenti, colpiti dall’emergenza Covid-19, che hanno attivato la partita IVA nel 2018, ma hanno avviato l’attività solo successivamente.

Come previsto dall’articolo 1-ter del Decreto Sostegni (D.L. n. 41/21), introdotto in sede di conversione, il contributo spetta ai titolari di reddito di impresa che hanno aperto la partita IVA nel 2018 e la cui attività è iniziata nel corso del 2019, come risultante dal Registro Imprese.

Per accedere al beneficio:

  • l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2020 non deve essere inferiore almeno del 30 per cento rispetto al 2019 (non è stato possibile beneficiare del contributo a fondo perduto previsto dall’articolo 1 del Decreto Sostegni);
  • la partita IVA deve essere attiva al 23 marzo 2021;
  • è necessario che venga presentata apposita istanza telematica entro il 9 dicembre 2021, attestando il rispetto dei limiti previsti per la fruizione degli aiuti di Stato e comunicando la modalità prescelta per l’erogazione del contributo (credito d’imposta da utilizzare in compensazione o accredito su conto corrente).

Il contributo è riconosciuto per un massimo di 1.000 euro: successivamente al termine di presentazione delle istanze, con un apposito Provvedimento, l’Agenzia delle Entrate determinerà l’importo effettivamente spettante, sulla base delle richieste pervenute e delle risorse disponibili.

Il contributo a fondo perduto è escluso da tassazione.

Servizi correlati

Pacchetto investimenti Regione Lombardia - Linea Green 2024

La Linea green intende agevolare l’attivazione di investimenti dedicati...
Scopri di più

Pacchetto investimenti Regione Lombardia - Linea Sviluppo aziendale 2024

La Linea Sviluppo aziendale intende agevolare l’attivazione di investimenti di PMI e...
Scopri di più

Bando Connessi 2024 (Milano, Monza Brianza e Lodi)

La misura ha lo scopo di sostenere lo sviluppo commerciale sui mercati esteri attraverso la...
Scopri di più

Bando Brevetti 2023 - Regione Lombardia

La misura ha lo scopo di sostenere le micro, piccole e medie imprese (PMI) o liberi...
Scopri di più

Bando FAI Credito 2023 II edizione - Camera di Commercio di Pavia

Per prevenire le crisi di liquidità delle MPMI la Camera di Commercio di Pavia promuove...
Scopri di più

Bando Transizione Energetica 2023 - Camera di Commercio di Varese

La Camera di Commercio di Varese incentiva l’avvio di percorsi di transizione...
Scopri di più

Bando Qualità Artigiana 2023

Anche per il 2023 Regione Lombardia ha istituito il riconoscimento "Qualità...
Scopri di più

Bando Marchi + 2023

Il bando intende supportare le imprese di micro, piccola e media dimensione nella tutela dei...
Scopri di più

Bando Brevetti + 2023

Favorire lo sviluppo di una strategia brevettuale e l’accrescimento della capacità...
Scopri di più

Bando Internazionalizzazione (Pavia)

La Camera di Commercio di Pavia intende rafforzare la capacità delle imprese di...
Scopri di più

Bando Transizione Energetica (Pavia)

La Camera di Commercio di Pavia incentiva l’avvio di percorsi per favorire la transizione...
Scopri di più

Fondo 394/81 - Finanziamenti agevolati per Fiere ed eventi

La linea di intervento " Fiere ed eventi" sostiene   la partecipazione, anche...
Scopri di più

Fondo 394/81 - Finanziamenti agevolati per la Transizione digitale o ecologica

La linea di intervento " Transizione digitale o ecologica"  sostiene la...
Scopri di più

Fondo 394/81 - Finanziamenti agevolati per l'inserimento nei mercati esteri

La linea di intervento " Inserimento Mercati"  sostiene la realizzazione di un...
Scopri di più

Fondo 394/81 - Finanziamenti agevolati per Temporary Manager

La linea di intervento " Temporary Manager " sostiene l’inserimento...
Scopri di più