Sostenibilità e dimensione sociale: cresce la consapevolezza

Ma c'è ancora difficoltà a distinguere le aziende sostenibili da quelle che non lo sono.

 
sostenibilita energia rinnovabile

La ricerca di Ipsos “ Fraternità e sostenibilità”, promossa in occasione di un incontro ispirato all’Enciclica "Fratelli tutti" organizzato dalla Fondazione omonima, è stta occasione per riflettere sulla consapevolezza, sulla diffusione e sulla percezione di alcuni concetti chiave del mondo della sostenibilità all’interno della popolazione italiana.

Il primo dato emerso è che, con il 39% degli intervistati che afferma di conoscere “bene” il concetto e altrettanti che lo conosce "discretamente", è salita la consapevolezza sul tema, anche se il 60% dice di far fatica a riconoscere le aziende davvero sostenibili. 

I dati sono particolarmente interessanti. Nel 2011 la percentuale di italiani e italiane che conosceva “bene” il significato della parola “sostenibilità” si arrestava al 7%, ma la percentuale arriva a toccare il 20% nel 2018, mentre nel 2023 ha raggiunto il 39%. Un altro 39% “conosce discretamente” il concetto di sostenibilità, il  17% che lo “conosce superficialmente” e il 5% dichiara di non essere a conoscenza del termine.

Quali sono i principali risultati della ricerca?

1- Le tipologie di sostenibilità sui quali gli italiani vorrebbero che si investistesse sono la sostenibilità sociale (37%), quella ambientale (34%) ed economica (29%).

2 - Il raggiungimento degli "Obiettivi al 2030" è, per il 61%, compito del settore pubblico e per il 40% delle aziende. Solo il 34% indica il comportamento individuale.

3 - L’impegno individuale è particolarmente attivo nella fascia degli studenti, mentre risulta più contenuto nel resto della popolazione.

Alla domanda sulla comprendione, da parte del consumatore, se un’azienda sia sostenibile o meno, la ricerca ha inoltre rilevato la difficoltà a distinguere le aziende sostenibili da quelle che non lo sono. Se nel 2018 il 74% degli italiani aveva difficoltà a comprendere le politiche green di un’azienda, questa cifra è scesa al 67% nel 2021 e al 60% nel 2022: un calo del 14%, non ancora sufficiente a permettere alle persone di compiere scelte sostenibili in autonomia.

Quali i motivi di questa difficoltà? Per molte aziende l’urgenza di avere una narrazione sostenibile supererebbe l’impegno concreto e gli investimenti reali mentre persiterebbero le attività cosiddette di greenwashing

Altri aspetti rilevanti indagati dalla ricerca riguardano:

  • l'attenzione del Paese sulle fonti rinnovabili: il 54% degli intervistati pensa che l’Italia sia rimasta indietro rispetto ad altri Paesi Europei (era il 47% nel 2021) mentre sarebbe opoortuno velocizzare la transizione verso le rinnovabili, anche come strumento di sicurezza energetica;
  • cresce la conoscenza e l'interesse per le comunità energetiche: il 56% delle imprese sarebbero propense a realizzare una comunità energetica rinnovabile o ad entrare a far parte di una comunità energetica già esistente;
  • prevale la consapevolezza che apparteniamo ad un destino comune e la sostenibilità sociale e ambientale sono strettamente legate e che la sostenibilità diventa più "attrattiva" se si verifica una coerenza nei comportamenti, insieme ad una nuova, positiva,  narrazione.

Quali sono le grandi forze che spingono verso la sostenibilità? La ricerca riserva una sorpresa: più della paura dei cambiamenti climatici (per il 37%), o del rispetto per l'ambiente e le persone (per il 6,5%), spinge verso la sostenibilità l’idea che essa si coniughi con la qualità (per il 56,5%): la percezione di innovazione e dell'alta qualità dei beni prodotti in modo sostenibile spingerebbe il consumatore verso acquisti più responsabili.

Scarica la presentazione della ricerca Ipsos (PDF)

Servizi correlati

Fondo 394/81 - Finanziamenti agevolati per la Transizione digitale o ecologica

La linea di intervento " Transizione digitale o ecologica"  sostiene la...
Scopri di più

Pacchetto investimenti Regione Lombardia - Linea Green 2024

La Linea green intende agevolare l’attivazione di investimenti dedicati...
Scopri di più

Bando Transizione Digitale ed Ecologica delle PMI con vocazione internazionale

Una delle prime misure del PNRR dedicate alle imprese, rappresenta un'importate...
Scopri di più

InnovaUp - Percorsi di Innovazione digitale e green

Competitività, leadership tecnologica, incremento della competitività e sviluppo...
Scopri di più

Tenuta Registro di carico e scarico rifiuti online

Il Servizio di tenuta del Registro di carico e scarico rifiuti consiste nella...
Scopri di più

Bando Impianti innovativi a biomassa

Il bando di Regione Lombardia è destinato a  incentivare la sostituzione degli...
Scopri di più

Bando a sostegno delle eccellenze della gastronomia e dell'agroalimentare italiano

La misura è finalizzata a promuovere e sostenere le imprese di eccellenza nei settori...
Scopri di più

Bonus Export Digitale Plus

Contributi in forma di bonus, finalizzati a sviluppare l’attività di...
Scopri di più

Bando Connessi 2024 (Milano, Monza Brianza e Lodi)

La misura ha lo scopo di sostenere lo sviluppo commerciale sui mercati esteri attraverso la...
Scopri di più

Bando Brevetti 2023 - Regione Lombardia

La misura ha lo scopo di sostenere le micro, piccole e medie imprese (PMI) o liberi...
Scopri di più

Bando FAI Credito 2023 II edizione - Camera di Commercio di Pavia

Per prevenire le crisi di liquidità delle MPMI la Camera di Commercio di Pavia promuove...
Scopri di più

Bando Transizione Energetica 2023 - Camera di Commercio di Varese

La Camera di Commercio di Varese incentiva l’avvio di percorsi di transizione...
Scopri di più

Bando Qualità Artigiana 2023

Anche per il 2023 Regione Lombardia ha istituito il riconoscimento "Qualità...
Scopri di più

Bando Internazionalizzazione (Pavia)

La Camera di Commercio di Pavia intende rafforzare la capacità delle imprese di...
Scopri di più

Bando Transizione Energetica (Pavia)

La Camera di Commercio di Pavia incentiva l’avvio di percorsi per favorire la transizione...
Scopri di più