Distacchi in Svizzera: come gestire le spese

I passaggi burocratici per non perdere tempo e risorse

 
dogana svizzera

Mandare propri lavoratori in Svizzera richiede passaggi burocratici e spese da gestire e programmare con cura e precisione. Come gestirli correttamente per non perdere tempo e risorse?

Spese connesse al distacco di lavoratori

In occasione di controlli e verifiche successive allo svolgimento dei lavori, le autorità ispettive chiedono di avere copia delle spese sostenute dal datore di lavoro, pena sanzione.

Conformemente all’Accordo sulla libera circolazione delle persone tra la Svizzera e l’UE, un’impresa che distacca i propri lavoratori in Svizzera deve rispettare le condizioni lavorative e salariali usuali nel luogo di lavoro e nel ramo nonché i salari minimi vigenti in Svizzera.

Questi obblighi sono stabiliti dalla legge sui lavoratori distaccati.

Conservare scontrini e fatture

In linea di massima, i datori di lavoro devono assumersi sia le spese connesse al distacco sia le spese per il viaggio, il vitto e l’alloggio.

Questo principio risulta dalle disposizioni di legge elvetiche secondo cui le indennità concesse sono considerate componente del salario sempre che non rappresentino il rimborso di spese effettivamente sostenute come quelle per il viaggio, il vitto e l’alloggio (art. 2 cpv. 3 LDist).

I datori di lavoro devono essere in grado di provare il pagamento delle indennità per le spese effettivamente sostenute. Se le spese effettivamente sostenute non sono note si adottano importi forfettari.

Il datore di lavoro deve inoltre garantire ai lavoratori distaccati in Svizzera un alloggio che soddisfi il grado usuale di igiene e comodità.

È necessario badare che negli alloggi ci siano tra l’altro un gabinetto e altri impianti sanitari, un armadio per uso individuale da chiudere a chiave e un letto in buono stato.

Servizi correlati

Opportunità dal mondo: selezione delle richieste di prodotti italiani
Maggio 2024

Scopri di più

Contributi per la partecipazione a fiere all’estero e internazionali in Italia 2024

La Camera di Commercio di Varese ha stanziato 150.000 euro a sostegno della partecipazione...
Scopri di più

Opportunità dal mondo: selezione delle richieste di prodotti italiani
Marzo 2024

Scopri di più

Bando Connessi 2024 (Milano, Monza Brianza e Lodi)

La misura ha lo scopo di sostenere lo sviluppo commerciale sui mercati esteri attraverso la...
Scopri di più

Opportunità dal mondo: selezione delle richieste di prodotti italiani
Dicembre 2023

Scopri di più

Opportunità dal mondo: selezione delle richieste di prodotti italiani
Aprile 2024

Scopri di più

Regolamento Interno Aziendale: Fondamento della Gestione Aziendale e del Benessere dei Lavoratori

Il regolamento aziendale è un pilastro del contratto individuale di lavoro, emanato...
Scopri di più

Bando Internazionalizzazione (Pavia)

La Camera di Commercio di Pavia intende rafforzare la capacità delle imprese di...
Scopri di più

Fondo 394/81 - Finanziamenti agevolati per l'inserimento nei mercati esteri

La linea di intervento " Inserimento Mercati"  sostiene la realizzazione di un...
Scopri di più

Fondo 394/81 - Finanziamenti agevolati per Temporary Manager

La linea di intervento " Temporary Manager " sostiene l’inserimento...
Scopri di più

Opportunità dal mondo: selezione delle richieste di prodotti italiani
Marzo

Scopri di più

Bando Contributi per la partecipazione a fiere all’estero e internazionali in Italia

La Camera di Commercio di Varese ha stanziato 150.000 euro a sostegno della partecipazione...
Scopri di più

Consulenza del lavoro

Affianchiamo i datori di lavoro nella scelta del giusto contratto di lavoro, per ridurre i...
Scopri di più

Opportunità dal mondo: selezione delle richieste di prodotti italiani
Gennaio e Febbraio 2023

Una selezione delle richieste di prodotti italiani pervenute dai partner commerciali ed...
Scopri di più