Buono Fiere 2022

Incentivo alla valorizzazione del made in Italy e ripresa del settore fieristico

 
shutterstock 2037431903

All'interno del "Decreto Aiuti" è stato istituito un incentivo, denominato "Buono Fiere", volto a contribuire alla valorizzazione del made in Italy e alla ripresa del settore fieristico. 

Le stanziamento complessivo previsto per l'intervento ammonta a 34.000.000 euro.  

Risorse esaurite

Beneficiari

I principali requisiti per potere beneficiare dei contributi previsti dal bando sono:

  • avere sede operativa nel territorio nazionale ed essere iscritto al registro delle imprese della camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura;
  • avere ottenuto l'autorizzazione a partecipare a una o più delle manifestazioni fieristiche;
  • avere sostenuto o dovere sostenere spese e investimenti per la partecipazione a una o più delle manifestazioni fieristiche, indicando l'importo del buono fiere richiesto, pari al massimo al 50% delle spese e degli investimenti, sostenuti o da sostenere e fermo restando il valore massimo di 10.000 euro;
  • di non essere sottoposto a procedura concorsuale e di non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione anche volontaria o di amministrazione controllata.
Spese ammissibili

Sono ammissibil le seguenti tipologie di spesa:

  1. spese per l'affitto degli spazi espositivi. Rientrano, inoltre, le spese relative al pagamento di quote per servizi assicurativi e altri oneri obbligatori previsti dalla manifestazione fieristica;
  2. spese per l'allestimento degli spazi espositivi, comprese le spese relative ai servizi di progettazione e di realizzazione dello spazio espositivo;
  3. spese per la pulizia dello spazio espositivo; 
  4. spese per il trasporto di campionario specifici nonchè le spese per i servizi di facchinaggio o di trasporto nell'ambito dello spazio fieristico;
  5. spese per i servizi di stoccaggio dei materiali necessari e dei prodotti esposti;
  6. spese per il noleggio di impianti audio-visivi e di attrezzature e strumentazioni varie;
  7. spese per l'impiego di hostess, steward e interpreti a supporto del personale aziendale;
  8. spese per i servizi di catering;
  9. spese per le attività pubblicitarie, di promozione e di comunicazione connesse alla partecipazione alla fiera.

Le fiere ricomprese nella misura sono definite all'interno del seguente calendario fieristico e dovranno avere luogo nel periodo compreso tra il 16 luglio 2022 e il 31 dicembre 2022.

Calendario fieristico (PDF)
 

Caratteristiche contributo

L'agevolazione può essere richiesta per un importo pari al 50% delle spese e degli investimenti, sostenuti o da sostenere, per un valore massimo di 10.000 euro.

Modalità e presentazione della domanda

Le domande di agevolazione devono essere presentate dal legale rappresentate dell'impresa, utilizzando la procedura informatica messa a disposizione sul sito internet del Ministero, sezione "Buono Fiere" dalle ore 10.00 alle ore 17.00 di tutti i gironi lavorativi, dal lunedì al venerdì, a decorrere dal 9 settembre 2022.

Il "Buono Fiere" è assegnato dal Ministero, sulla base dell'ordine temporale di ricezione delle domande.
Ai fini dell'erogazione dell'agevolazione, i soggetti beneficiari devono presentare, attraverso la procedura informatica, apposita istanza di rimborso delle spese e degli investimenti effettivamente sostenuti per la partecipazione alle manifestazioni fieristiche.  

Risorse esaurite

Scheda del bando (PDF)

I nostri consulenti sono a disposizione per informazioni e accompagnamento alla presentazione della domanda.
 

Servizi correlati

Bando Internazionalizzazione 2024 - Camera di Commercio di Pavia

Con il Bando Internazionalizzazione 2024, la Camera di Commercio di Pavia intende...
Scopri di più

Contributi per la partecipazione a fiere all’estero e internazionali in Italia 2024

La Camera di Commercio di Varese ha stanziato 150.000 euro a sostegno della partecipazione...
Scopri di più

Bando Connessi 2024 (Milano, Monza Brianza e Lodi)

La misura ha lo scopo di sostenere lo sviluppo commerciale sui mercati esteri attraverso la...
Scopri di più

Bando Qualità Artigiana 2023

Anche per il 2023 Regione Lombardia ha istituito il riconoscimento "Qualità...
Scopri di più

Bando Internazionalizzazione (Pavia)

La Camera di Commercio di Pavia intende rafforzare la capacità delle imprese di...
Scopri di più

Fondo 394/81 - Finanziamenti agevolati per Fiere ed eventi

La linea di intervento " Fiere ed eventi" sostiene   la partecipazione, anche...
Scopri di più

Fondo 394/81 - Finanziamenti agevolati per la Transizione digitale o ecologica

La linea di intervento " Transizione digitale o ecologica"  sostiene la...
Scopri di più

Fondo 394/81 - Finanziamenti agevolati per l'inserimento nei mercati esteri

La linea di intervento " Inserimento Mercati"  sostiene la realizzazione di un...
Scopri di più

Fondo 394/81 - Finanziamenti agevolati per Temporary Manager

La linea di intervento " Temporary Manager " sostiene l’inserimento...
Scopri di più

Fondo 394/81 - Finanziamenti agevolati per certificazioni e consulenze per l'internazionalizzazione

La linea di intervento "Certificazioni e Consulenze" sostiene la realizzazione di...
Scopri di più

Fondo 394/81 - Finanziamenti agevolati per l'e-commerce

La linea "E-commerce" prevede un intervento agevolativo per lo sviluppo del...
Scopri di più

Bando Export 2023

La misura è finalizzata a far crescere la competitività delle micro e piccole...
Scopri di più

Bando Contributi per la partecipazione a fiere all’estero e internazionali in Italia

La Camera di Commercio di Varese ha stanziato 150.000 euro a sostegno della partecipazione...
Scopri di più

Bando internazionalizzazione - Camera di Commercio di Pavia

Per rafforzare la capacità delle MPMI della provincia di Pavia di operare sui mercati...
Scopri di più

Bonus Export digitale 2022 - 2023

I "bonus export digitale" sono contributi finalizzati a sviluppare...
Scopri di più