Esposizione ad agenti cancerogeni e mutageni: focus su ambienti e attività a rischio

Aggiornato il documento Inail sulla sicurezza nelle attività lavorative

 
agenti cancerogeni e mutageni

L'Inail ha aggiornato il documento sulla sicurezza nelle attività lavorative con esposizione ad agenti cancerogeni e mutageni. Questo documento mette in luce gli agenti più noti, nonché gli ambienti e le attività lavorative a maggior rischio di esposizione.

Il tema degli agenti cancerogeni e mutageni nei contesti professionali rimane un aspetto di notevole rilevanza, considerando la persistenza di tali sostanze in molteplici ambiti lavorativi. È cruciale ritornare sull'argomento dei tumori professionali al fine di sensibilizzare sia i lavoratori che i datori di lavoro riguardo alle potenziali esposizioni. Il documento, aggiornato dalla Consulenza tecnica per la salute e la sicurezza (CTSS) dell'INAIL, si propone di fornire un supporto pratico per gestire gli agenti cancerogeni e/o mutageni sul luogo di lavoro.

Il documento Inail evidenzia la complessità dell'epidemiologia dell'esposizione ad agenti cancerogeni e mutageni in ambito professionale, sottolineando il periodo prolungato di latenza tra l'esposizione e la manifestazione di sintomi patologici, la multifattorialità nell'eziopatogenesi tumorale e le sfide nell'ottenere anamnesi accurate.

In particolare, vengono esaminati gli ambienti lavorativi e le attività ad alto rischio di esposizione a tali agenti. Si menzionano settori come la lavorazione del legno e del cuoio, l'industria petrolchimica, la produzione di materiali metallici, l'industria chimica e altre attività che coinvolgono combustioni.

Il documento presenta anche una tabella dettagliata che fornisce un'ampia panoramica sugli agenti cancerogeni più conosciuti, la loro classificazione e le principali lavorazioni che comportano esposizione a tali agenti.

Agente o gruppo

Classificazioni

Esempi di lavorazioni interessate

Composti inorganici dell’arsenico

Ue: Carc.1A/Carc.1B Iarc: Gruppo 1

Produzione e impiego di antiparassitari

Produzione di vetri speciali

Produzione di semiconduttori

 

 

Composti del cromo esavalente

 

 

Ue: Carc.1A/Carc.1B Iarc: Gruppo 1

Concia dei pellami

Impiego come pigmenti per vernici e pitture

Trattamenti galvanici

(cromatura, ecc.)

Saldatura di acciai inox

Produzione di batterie

Incisione e litografia

 

Composti del nickel

 

Ue: Carc.1A Iarc: Gruppo 1

Raffinazione del nickel

Trattamenti galvanici (nichelatura)

Saldatura di acciai inox

Produzione di batterie

Impiego come pigmenti per vetro e ceramica

 

Composti del berillio

Ue: Carc.1B Iarc: Gruppo 1

Saldatura di leghe a base di berillio

Produzione di ceramiche speciali

Dismissione e riciclo di materiali fluorescenti

 

 

Composti del cadmio

 

Ue: Carc.1B Iarc: Gruppo 1

Produzione di batterie e altri componenti elettronici

Trattamenti galvanici (cadmiatura)

Brasatura

Impiego come pigmenti per vernici, plastica, ceramica

Nebbie di acido

solforico

Iarc: Gruppo 1

Produzione di alcool isopropilico con

processo agli acidi forti

 

   Benzene

 

Ue: Carc.1A Iarc: Gruppo 1

Distillazione del petrolio

Produzione e distribuzione di carburanti

Intermedio per la produzione di farmaci,

cosmetici, coloranti ecc.

Lavorazioni che implicano combustioni in generale

 

 

 

 

Idrocarburi policiclici

aromatici (IPA)

 

 

 

 

Ue: Carc.1B (Benzo[a]pirene) Iarc: Gruppo 1 (Benzo[a]pirene)

Distillazione e altri trattamenti del carbon

fossile

Produzione dell’alluminio

Asfaltatura stradale

Lavorazioni a contatto con fuliggine, ad esempio: pulizia e manutenzione di canne

fumarie e caldaie

Lavorazioni a contatto con oli minerali, ad esempio:

  • lubrificazione di macchine utensili
  • recupero di oli esausti in autofficine
  • disarmo del calcestruzzo

Lavorazioni che implicano combustioni in

generale

 

 

 Formaldeide

 

Ue: Carc.1B Iarc:
Gruppo 1

Produzione e impiego di resine Urea- Formaldeide (UF), Melammina-Formaldeide

(MF), Fenolo-Formaldeide (FF)

Intermedio per la produzione di disinfettanti,

detergenti, cosmetici

Imbalsamatura di animali

Conservazione di campioni in istopatologia

Concia dei pellami

Cloruro di vinile

Ue: Carc.1A

Iarc: Gruppo 1

Produzione di materie plastiche (PVC)

 

  Butadiene

Ue: Carc.1A Iarc:
Gruppo 1

Produzione di gomma sintetica (es. SBR)

Produzione di materie plastiche (ABS)

Bisclorometiletere

Ue: Carc.1A

Iarc: Gruppo 1

Intermedio per la produzione di materie

plastiche e resine scambiatrici di ioni

 

Ossido di etilene

Ue: Carc.1B Iarc:
Gruppo 1

Intermedio per la produzione di glicole etilenico, glicole polietilenico, tensioattivi non

ionici

Sterilizzazione di presidi medico-chirurgici e di prodotti vegetali termolabili

Impiego come disinfettante nel restauro di libri e manufatti in legno

N-nitrosoammine
alifatiche

Ue: Carc.1B
(N-nitroso-

dimetilammina)
Iarc: Gruppo 2A
(N-nitroso-

dimetilammina)

 

Vulcanizzazione della gomma (decomposizione termica di additivi)

2,3,7,8-Tetracloro-
dibenzo -
p-
diossina
(TCDD)

 

IARC: Gruppo 1

Incenerimento di rifiuti contenenti cloro

Fonderie di seconda fusione (contaminante

di materiali metallici di recupero)

Produzione di diserbanti e antiparassitari (contaminante di composti fenolici)

Alcune ammine
aromatiche

 

Ue: Carc.1A/Carc.
1B Iarc:
Gruppo1/
Gruppo 2A/ Gruppo 2B

Intermedi per la produzione di coloranti

Attività che comportano l’uso di coloranti, ad esempio:

  • produzione e impiego di vernici
  • colorazione della carta (decomposizione dei coloranti ed eventuale rilascio delle ammine di partenza)

Impiego come indurenti per resine

epossidiche e poliuretaniche

Polveri di legno duro

 

Iarc: Gruppo 1

Prima lavorazione del legno (segheria)

Seconda lavorazione

(produzione di mobili e altri oggetti in legno)

Polveri di cuoio

 

Iarc: Gruppo 1

Produzione e riparazione di calzature

Produzione di articoli vari in cuoio

(pelletteria)

 

Il documento offre infine un indice dettagliato che include sezioni su tumori professionali, identificazione degli agenti cancerogeni e mutageni, controllo del rischio di esposizione, schede di approfondimento sugli agenti, procedure corrette e riconoscimento delle malattie professionali, insieme a riferimenti normativi e bibliografici pertinenti.

Scarica il documento: "Agenti cancerogeni e mutageni. Lavorare sicuri”, edizione 2024 (PDF)

Servizi correlati

Valutazione rischio chimico

La tutela dei lavoratori, in materia di rischio chimico, viene definita dal Testo Unico in...
Scopri di più

Moca – Materiali e oggetti destinati al contatto con alimenti

I Moca, Materiali o Oggetti a Contatto con gli Alimenti, sono tutti i prodotti destinati a...
Scopri di più

Consulenza per la sicurezza in azienda

Ti sosteniamo e troviamo le soluzioni più adeguate, con continuità nel...
Scopri di più

DVR - Documento di Valutazione dei Rischi

Il DVR , Documento di Valutazione dei Rischi  contiene i rischi e le misure preventive per...
Scopri di più

Gestione Rifiuti

La gestione dei rifiuti in Italia è disciplinata dalla Parte quarta del Testo Unico...
Scopri di più

Consulenza ambientale

Consulenza ambientale per le aziende - AIA, AUA, SCIA, Gestione rifiuti, Emissioni in...
Scopri di più

POS - Piano Operativo di Sicurezza

Il POS (Piano Operativo di Sicurezza) è un documento obbligatorio ai sensi del D.Lgs....
Scopri di più

OT23 (ex OT24)

L'Inail premia con uno "sconto" denominato " oscillazione per prevenzione...
Scopri di più

Certificazioni di Qualità ISO

ISO 14001, 45001, 9001. Sosteniamo le imprese nella certificazione per aggiungere valore...
Scopri di più

HACCP - Hazard Analysis Critical Control Point

Gli operatori del settore alimentare hanno l’obbligo di predisporre, attuare e...
Scopri di più

Opportunità dal mondo: selezione delle richieste di prodotti italiani
Maggio 2024

Scopri di più

Bando Nuova Impresa - Sportello 2024

Regione Lombardia e il Sistema Camerale lombardo attivano lo sportello 2024 del bando...
Scopri di più

Bando Rinnova Veicoli 2024-2025

L’iniziativa è finalizzata a supportare le micro, piccole e medie imprese...
Scopri di più